Public Clash – RikyKiwy, Nicolò Taglia, Citiesatnight

2 maggio 2019
Posted in current, mostre
2 maggio 2019 Livio Ninni

FROM: 3/05/2019 – TILL: 4/06/2019

In occasione Fo.To (https://www.fotografi-a-torino.it/), organizzata dal Museo Ettore Fico, lo spazio Docks 74 inaugura la mostra “PUBLIC CLASH”. Dalle 18.00 alle 24.00, di venerdì 3 maggio 2019, in Via Valprato 68 – Torino.

“Public Clash” è una mostra collettiva sul tema del conflitto tra pubblicità e creatività spontanea (graffiti-writing, street art, ecc…) nello spazio pubblico.
L’esposizione presenta il lavoro dei fotografi Citiesatnight, Nicolò Taglia e Riky Kiwy. Tre progetti distinti uniti dal medesimo oggetto di studio.

A cura de “Il Cerchio E Le Gocce” www.ilcerchioelegocce.com

La mostra proseguirà fino al 3 giugno.
Docks74, Docks Dora, Padiglione G Interno 74, Via Valprato 68, 10155 Torino

Dopo l’opening le visite saranno solo su appuntamento, per info:
Mail: info@ilcerchioelegocce.com
Cell: 0039-349-8356713
Cell: 0039-346-3162513

Citiesatnight

Citiesatnight e’ un progetto anonimo di contropropaganda. L’obiettivo e’ mettere in risalto l’enorme valore che le sottoculture urbane hanno nella società attuale. La passione di Citiesatnight per la fotografia ed i colori notturni tornano in vita nel 2018 grazie all’acquisto di una macchina fotografica degli anni ’70, la Olympus OM-1. E cosi’ di nuovo, la fotografia con il rullino, diventa un mezzo per diffondere la rilevanza della creativita’ urbana su internet. Paradossi, proteste, ironie, bellezze controintuitive, oppressione e gentrificazione vengono catturate dalle immagini, con l’obiettivo di suscitare dibattito tra chi osserva. Spesso i ritratti sono di opere creative disobbedienti. Ma come dice il buon Paolo Buggiani, un vero artista non puo’ obbedire, altrimenti diventa un artigiano.

Il suo progetto per Public Clash:

Le fotografie sono state scattate tra il 2018 ed il 2019 in Italia e nel Regno Unito. L’impatto visivo e l’influenza degli interventi murali vengono usati da individui ed organizzazioni molto distanti tra loro. Dalla pubblicità progresso anarchica e disobbediente, agli slogan corporativi nostalgici delle olimpiadi torinesi. Dagli streetartist che aiutano le agenzie immobiliari e la gentrificazione per un profitto, alla multinazionale McDonalds che ha usato una foto di un intervento illegale del famoso artista newyorkese Dash Snow (“Sace”, ormai defunto) come decorazione interna dei propri ristoranti. Per concludere, messaggi di senso comune che non si sentono ai telegiornali: la guerra ed il terrorismo sono due cose diverse solo a parole.

Link:
www.instagram.com/cities_atnight
https://cities-atnight.tumblr.com
https://citiesatnightshop.bigcartel.com/
citiesatnight@protonmail.com

Nicolò Taglia

Nicolò Taglia nato a Torino nel 1974, per vent’anni ha lavorato come giardiniere. Oggi usa la fotografia come mezzo d’espressione. Fotografa in bianco e nero con luce naturale. Ha partecipato a diverse mostre e collaborato per realizzare progetti editoriali dedicati alla fotografia. Ed è appassionato dello spaccato sociale.

Il suo progetto per Public Clash:

“Nel 2015, contaminato dalla vicinanza di alcuni street-artist, iniziai un nuovo lavoro.
L’idea era di soffocare la pubblicità con una serie di fotografie dedicate al pubblico.
Idee, pensieri ed emozioni che si trasformano in stampe giganti sul medesimo supporto.
Il confronto valorizza il lavoro, perchè ne sottolinea il valore.”

Link:
www.facebook.com/nicolo.taglia
www.instagram.com/nicolo_taglia

Riky Kiwy

Riky Kiwy è un fotografo italiano nato agli inizi degli anni 80. Dal 2005 si dedica al racconto del mondo dei train-writers, facendo foto delle azioni, delle atmosfere e degli attori della scena dei graffiti. Nel 2015 autopubblica il suo primo libro « Un train peut en cacher un autre » che riassume 10 anni di train-writing. Continua a documentare i writers e nel 2017 presenta una nuova edizione intitolata « Down in a hole » che raggruppa immagini riprese tra il 2015 e il 2017. Un lavoro totalmente in bianco e nero sviluppato attorno a un concetto spesso intangibile: « the hole ». Dal 2016 collabora con l’artista Ama Split con la quale pubblica diverse edizioni, l’ultima uscita nel 2018 è intitolata «Hundekopf. Der berliner ringbahn » con l’editore Hatje Cantz Verlag. Un diario attraverso la ferrovia circolare della città, uno sguardo su Berlino da est a ovest.

Il suo progetto per Public Clash:

“Le immagini sono state realizzate nella città di Berlino nel 2019.
L’utilizzo del flash ha come intento di dare ai colori una saturazione che riporta ai canoni dell’immagine pubblicitaria.
Il graffito e la pubblicità sono presi in uno stesso contesto, spesso l’uno affianco all’altra per mostrare la loro somiglianza nel modo di comunicare.
Il graffito diventa pubblicità e la pubblicità graffito. Entrambi hanno la volontà di farsi vedere e riconoscere.”

Link:

http://rikykiwy.com
https://www.instagram.com/rikykiwy/
http://rikykiwy.bigcartel.com
http://rikykiwy.tumblr.com
www.facebook.com/riky.kiwy