MURARTE – Collective

7 dicembre 2018
Posted in mostre, past
7 dicembre 2018 Livio Ninni

L’esposizione nasce come approfondimento del lavoro svolto durante gli ultimi due anni del progetto MurArte. Dopo decine di interventi sui muri di Torino un momento di incontro e di riflessione sul percorso artistico dei giovani artisti che operano sul territorio urbano della città.

Il 13 dicembre alle ore 18 s’inaugura la mostra “;Murarte Collective” a cura delle associazioni “Il Cerchio E LeGocce” e “Monkeys Evolution”, presso lo spazio espositivo Docks74 in Via Valprato 68 a Torino.
L’esibizione è una finestra per mostrare l’eterogeneità creativa dei movimenti underground legati al graffiti/writing e alla street art. Ogni artista ha dato la propria visione del mondo e dell’arte, esprimendosi con tecniche e supporti differenti.
La varietà delle opere è la diretta conseguenza dei diversi percorsi degli artisti, chi arriva dal mondo dei tatuaggi come chi è cresciuto con i fumetti ma anche appassionati di tipografia ed astrattismo.

Dock 74 Art Gallery
Docks Dora, Padiglione G Interno 74
Via Valprato 68, 10155
Torino – Piemonte

Visite su prenotazione chiamando il +39 3498356713 o scrivendo a info@ilcerchioelegocce.com
www.ilcerchioelegocce.com

Artisti presenti in mostra
– Bacco (instagram: bacco_illustra)
– Bans (instagram: bansone)
– Cares (instagram: cares_uno)
– Droufla (instagram: droufla)
– Encs (instagram: encs18)
– Giano 306 (instagram: giano306)
– Hans (instagram: headstories.hans)
– Howler Monkeys crew (instagram: howlermonkeycrew)
– N.art (instagram: n.art)
– Nice and the fox (instagram: niceandthefox)
– Orma (instagram: orma_the_wanderer)
– Ruas (instagram: diego_federico_qp)
– Viola Gesmundo (instagram: viola.gesmundo_illustrations)
– Zork (instagram: contemporary_paleolithic)
– Wasp crew (instagram: waspcrew)
– Woc (instagram: _woc_)
– Yokr (instagram: rickyokr011)

Lo spazio è Docks 74 nato grazie all’associazione Il Cerchio E Le Gocce, che fin dalla sua nascita (2001) si occupa della promozione sul territorio delle culture underground, con attenzione particolare alla street-art e al graffiti-wrinting. L’associazione si pone da sempre come intermediaria tra il mondo dei graffiti e le istituzioni, partecipa attivamente a Murarte, primo progetto italiano di massiva riqualificazione urbana, è fondatrice del festival Picturin e ha reso possibile la realizzazione di centinaia di interventi murali legali su tutto il territorio italiano e non solo, grandi nomi hanno preso parte ai progetti proposti da Il Cerchio E Le Gocce. Alcuni esempi: Aryz, Blu, Etnik, Satone, Zedz, Erosie e l’artista ormai scomparso Dare.